Servizi informativi

Il settore, attivo dal 1997, si propone di promuovere, avviare e gestire interventi e servizi volti all’orientamento, alla informazione ed alla formazione degli adolescenti e dei giovani, quali ulteriori opportunità di accompagnamento alla crescita ed all’autonomia.
Tali servizi rappresentano inoltre la possibilità di contribuire ad un’offerta diversificata di risposte, in particolar modo rivolte agli adolescenti e giovani, creando una sinergie tra i diversi interventi ed offrendo ai ragazzi stessi ed ai territori soluzioni diversificate ma integrate di supporto alle politiche giovanili.

I servizi proposti dal settore si rivolgono prevalentemente ad un utenza di età compresa tra i 15 e i 30 – 35 anni per quanto concerne i servizi Informagiovani.
Inoltre, i servizi Informagiovani si trovano distribuiti nella provincia di Piacenza con la promozione appunto della Rete provinciale degli Sportelli.

Il Settore Servizi Informativi comprende ad oggi:
– gestione della biblioteca nel comune di Travo;
– attività di promozione esterna e utilizzo di strumenti multimediali;
– la Rete Provinciale Informagiovani, gestita mediante Convenzione con l’Amministrazione Provinciale di Piacenza, che si propone di attivare Sportelli Informagiovani in 13 territori tra Comuni e Comunità montane: Vigolzone, Gossolengo, Carpaneto, Rottofreno, Comunità Montana della Val Tidone, Comunità montana di Bobbio, Podenzano, Morfasso, Castel San Giovanni, Agazzano, Bettola, Vernasca, Lugagnano. Gli obiettivi che si prefigge tale servizio sono i seguenti: accompagnare, interpretare esigenze e bisogni e fornire informazioni ai giovani, fruitori del servizio sui temi di principale interesse, sia a livello locale che nazionale ed europeo, anche attraverso l’utilizzo del supporto informatico.


Complessivamente nel settore sono impiegati 15 operatori con le seguenti funzioni:
– un coordinatore di settore, il quale è anche coordinatore della rete provinciale e del progetto Qui Piacenza per quanto di competenza di Eureka;
– n. 9 operatori per la Rete Informagiovani.